a clocktower and a gothic girl

Cronache di Gaia – Episodio 1

Livello C, Seconda Classe. La sindrome aveva l’effetto di amplificare il suo potere, ma non poteva competere con una tripla A+ come lei.

Annunci
nessun commento

Avvertì il crepitio dell’elettricità statica un momento prima che l’ondata di elettricità s’infrangesse contro un bidone della spazzatura alle sue spalle.
Per non essere travolta, Bek spiccò un salto e, con agilità felina, atterrò sulla ringhiera della scala antincendio del palazzo.
Per questo odiava i Bassifondi; non pullulavano solo di Spettri, ma anche di Rinnegati, Esper come lei che erano stati banditi dall’Autarchia ed esiliati.
Un Rinnegato veniva esiliato quando sviluppava la sindrome di Hoffman, dal nome del medico che per primo aveva diagnosticato quella particolare forma di psicosi, associata all’incapacità dell’Esper di controllare il proprio potere, ma tra le fila dei Rinnegati venivano accolti anche coloro che si erano ribellati all’Autarchia.
Le Squadre riferivano di scaramucce con i Rinnegati, mentre cacciavano Spettri nei bassifondi, ma avveniva raramente e di solito si trattava di persone talmente corrotte dalla sindrome, da non essere padrone delle proprie azioni.
Nell’ultimo anno i rapporti che riferivano di Operativi attaccati dai Rinnegati durante il servizio, si erano intensificati; non solo, era possibile riconoscere una strategia in questi attacchi. Non si trattava di scaramucce occasionali. Significava che qualcuno aveva riunito i Rinnegati in un gruppo organizzato.
L’intuito suggeriva che questi Rinnegati avessero un leader e altre figure chiave che appoggiavano il leader nell’esercizio del comando. Era probabile che il leader e i suoi ufficiali non fossero affetti dalla sindrome e che reclutassero i combattenti tra chi era stato appena esiliato e quindi soffriva di una forma non ancora del tutto sviluppata, oppure tra chi aveva sviluppato una forma leggera, non degenerativa. Erano casi rari, ma poteva succedere.
La vita nei Bassifondi era dura, difficile; una lotta continua per il cibo e la sopravvivenza. Era normale che chi si rendesse conto della propria condizione aspirasse a migliorarla; inoltre, un movimento sotterraneo di ribellione all’Autarchia era sempre esistito.
Bek era un Ufficiale di Primo Livello, non un semplice Operativo ed era stata mandata nei Bassifondi proprio per indagare sugli agguati agli Operativi in servizio.
Avvertì di nuovo il crepitio dell’elettricità statica. Questa volta, evocò una barriera. Il fulmine colpì il muro di energia e si dissipò, lasciandola illesa.
“Fatti vedere!”
“Avevamo sentito dire che avrebbero mandato un Ufficiale ma non mi aspettavo che fosse una ragazzina!” disse l’uomo, beffardo, uscendo dall’oscurità nel cerchio di luce di un lampione ammaccato. “Sei carina.”
Bek trattenne un moto di disgusto. Era un uomo alto, robusto, i capelli lunghi luridi di grasso e di sporco. Indossava un’uniforme nera da Operativo, la casacca stinta, lercia, rattoppata in vari punti, i pantaloni strappati sulle ginocchia. Gli occhi ardevano di quella scintilla bluastra di chi sviluppava la sindrome. Era stato un Operativo prima di essere esiliato, ma non era un ufficiale del Movimento. I superiori di Bek concordavano sul fatto che gli ufficiali non erano affetti dalla sindrome. Erano persone che avevano scelto l’esilio volontario perché non volevano vivere sotto le Leggi dell’Autarchia.
“Sto cercando il tuo capo” disse Bek.
“Nessuno parla con il Capo! Voi luridi vermi dell’Autarchia dovete morire!”
Di nuovo il crepitio, seguito da una nuova tempesta di fulmini, che rimbalzò sulla barriera di Bek e si dissolse. Discutere con un Rinnegato infetto non le sarebbe servito a nulla. Seguivano le voci nella loro testa e la legge del più forte. Il Capo e gli Ufficiali dovevano essere Esper di Livello A per riuscire a controllare gli infetti. Bek era una tripla A+. Il suo Rinnegato non aveva speranze di uscire vivo dallo scontro; lui non lo sapeva, ma Bek se n’era resa conto quando il fulmine si era infranto sulla sua barriera. Livello C, Seconda Classe. La sindrome aveva l’effetto di amplificare il suo potere, ma non poteva competere con una tripla A+ come lei.
Bek era stanca di frugare nel lerciume dei Bassifondi. Altrove, sorgeva il sole.
Voleva rientrare, gettare l’uniforme lurida nell’inceneritore, farsi una doccia.
Un Rinnegato infetto in meno non avrebbe fatto differenza. Schioccò le dita ed evocò una pioggia di fuoco. Il Rinnegato tentò di proteggersi, invano.
Bek comunicò il rientro e s’incamminò verso la fermata della monorotaia.

Al suo ritorno…

  • Bek riflette sulla storia di Gaia. (33%)
  • Bek viene convocata nell’ufficio del suo superiore. Per quale motivo? (33%)
  • Bek scopre che ha ricevuto una promozione e non verrà più mandata nei Bassifondi. (34%)

Lascia un commento se l'articolo ti è piaciuto!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...