ffxiv wallpaper

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Un MMO targato Final Fantasy.

Annunci
nessun commento

Hello!

Oggi ho la recensione di un videogioco per voi. Wow! Era un sacco che non parlavo di videogiochi su questo blog!
FFXIV: A Realm Reborn è un reboot del quattordicesimo capitolo della saga di Final Fantasy. Concepito per essere un MMORPG di ampio respiro, la prima release era del 2010, una versione solo per PC Windows che è stata ritirata in vista della più ambiziosa release di ARR, giocabile su tre piattaforme: PC Windows, Playstation3 e Playstation4. Inoltre il 23 giugno uscirà la prima espansione, Heavensward. {naturalmente ho già pre-ordinato la mia copia}

ffxiv heavensward wallpaper

La storia
Square Enix punta molto sulla qualità narrativa dei suoi rpg. FFXIV:ARR non fa eccezione. Presenta infatti una storia solida e ben scritta. Inoltre il Main Quest, o Storia Principale, non è opzionale; partecipare agli Story Quest è infatti necessario per progredire nel gioco.

“Hydaelyn─a vibrant planet blessed by the Light of the Crystal.
Amid azure seas, encompassing the westernmost of the Three Great Continents, there lies a realm embraced by gods and forged by heroes. Her name…Eorzea.
It is here that your tale unfolds. Beckoned by the Mothercrystal─the source of all life─you must embark upon a quest to deliver the land from an eternity of Darkness.„

Hydaelyn è il pianeta che ospita il mondo di FFXIV:ARR. Su di esso, si trovano Tre Grandi Continenti, riuniti sotto il vessillo del reame di Eorzea. Ascolta la chiamata del Cristallo, avventuriero, perché l’Oscurità sta per calare sul mondo ancora una volta…

screenshot da ffxiv

Crea il tuo personaggio
Una caratteristica comune ai MMORPG è la possibilità data al giocatore di creare il proprio avatar.
FFXIV:ARR non fa eccezione. La versione retail aggiornata alla patch 2.5 fornisce al giocatore 5 razze tra cui scegliere: Hyur, Elezen, Lalafell, Miq’ote e Roegadyn. Ogni razza ha le sue peculiarità per quanto concerne l’aspetto ma la scelta non influenza davvero la giocabilità perché tutte le razze possono apprendere tutti i mestieri messi a disposizione dell’avventuriero nel suo quest per salvare Eorzea. Inoltre esiste un oggetto, chiamato Fantasia, per cambiare la razza del personaggio, in un momento successivo.
I mestieri sono detti classi (class). Le classi starter tra cui scegliere sono 8, raggruppate nelle macro-classi di Disciple of War e Disciple of Magic. La patch 2.4 ha introdotto una nuova classe DoW, il Rogue, che tuttavia non può essere selezionata come starter.

screenshot da ffxiv

A disposizione del giocatore ci sono anche delle classi opzionali che ricadono nelle categorie crafters (artigiani) e gatherers (raccolta, caccia, pesca), anche queste raggruppate in due macro-categorie, Disciple of the Hand e Disciple of the Land.
Il giocatore ha numerose opzioni per la personalizzazione dell’avatar, dal taglio di capelli alla statura, ai tatuaggi, persino il colore della pelle e la forma degli occhi, del naso, del viso.

screenshot da ffxivscreenshot da ffxiv

Un mondo da esplorare

“Comprised of Aldenard, the westernmost of the Three Great Continents, and its surrounding islands, the realm of Eorzea has been the cradle of several unique civilizations throughout history.
Towering mountains dominate the north, their peaks forever lashed with icy winds; to the south, a bleak expanse of unforgiving desert holds sway.„

Eorzea offre al giocatore un vasto mondo da esplorare, che si può suddividere in 5 macro-aree, caratterizzata ognuna dal proprio scenario particolare. Black Shroud è una terra di lussureggianti foreste. La Noscea è una terra di mari azzurri e bianche scogliere. Thanalan è un territorio desertico. Cohertas è ammantato di neve e Mor Dhona porta le cicatrici della Calamità che ha colpito il mondo cinque anni prima rispetto all’arco temporale in cui si svolge il gioco. Le prime tree aree sono governate dalle città-stato di Gridania, Limsa Lominsa e Ul’dah.
Cohertas è sotto la giurisdizione di Ishgard.
Mor Dhona è terra di frontiera.

screenshot da ffxiv

Quest

I quest si suddividono in Main Quest, la storia principale; Subquest, missioni secondarie che possono anche aggiungere spessore narrativo alla trama principale; Class e Job Quest, legati alla professione o professioni scelte dal giocatore, Beast Tribe Quest. Ogni quest ha la sua micro-storia da raccontare.

screenshot da ffxiv

FATEs

“During your adventures in Eorzea, your skill at arms may be called upon when you least expect it—you may come upon a Full Active Time Event (FATE). Should you wish to rise to the challenge, you can participate simply by entering the fray.„

I FATE sono eventi a tempo che compaiono sulla mappa e si presentano con una varietà di modalità e compiti da svolgere. La tipologia più comune prevede di combattere un boss o sterminare un certo numero di nemici, ma ci sono anche eventi in cui vi si chiederà di scortare un PNG* a una certa destinazione ed eventi episodici.

screenshot da ffxiv

Dungeon
In un MMO che si rispetti non possono mancare i dungeon. FFXIV:ARR offre una vasta gamma di scenari, da grotte infestate da pirati e kraken, a tombe violate, rovine di città e fortezze, persino fratture dimensionali…

screenshot da ffxiv

Non è possibile affrontare un dungeon da soli; nel senso che il gioco proprio non lo permette. Condizione da cui non si può prescindere è che per entrare in un dungeon il giocatore deve essere in un party. Il party di base è composto da quattro giocatori. Se non avete amici con cui giocare, niente paura! FFXIV:ARR ha una funzione molto utile, chiamata Duty Finder, che assegna il giocatore a un party di altri giocatori in coda, formato dal computer in base alle richieste di iscrizione a un dungeon.
Tramite il Duty Finder è possibile iscriversi anche a Guildhest, Trial e Raid.
Infine, utili per ottenere esperienza, ma slegate dalla storia principale e dalle mini storie dei quest, sono le Leves.
Non scenderò in ulteriori dettagli. Vi invito invece a giocarci, per scoprire tutte le funzioni di questo fantastico MMO. Inoltre ulteriori informazioni le potete trovare nel minisito apposito.

HUD (Heads Up Display)
È il principale strumento di interazione con il mondo di FFXIV:ARR. Contiene tutte le info utili al giocatore e la Cross Hotbar, la barra con le abilità e i comandi.

ffxiv-explained

…e le Gilde?
FFXIV:ARR è un MMO e un’altra cosa che proprio non può mancare nei MMO è la possibilità di creare delle gilde di giocatori. In FFXIV si chiamano Free Company e sono il punto di partenza per farsi degli amici, se avete cominciato a giocare da soli. Inoltre trovarsi in una FC dà la possibilità di ricevere vari tipi di benefici.

In conclusione
Ci sarebbero tanti altri aspetti di cui parlare, ma non voglio spoilerare il gioco.
Io vi invito a provarlo. FFXIV:ARR non è un free-to-play. Il primo mese Squenix ve lo dà gratuito, poi per continuare l’avventura dovrete versare un canone. Il servizio centralizzato per la gestione dell’account è la Mog Station. Lì troverete che Squenix mette a disposizione varie soluzioni per il pagamento del canone.
Potete scaricare il free trial dal sito di Lodestone. Al momento è disponibile per PC Windows, Playstation 3 e Playstation 4. Con il lancio di Heavensward arriverà anche su Mac.

Lascia un commento se l'articolo ti è piaciuto!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...