a clocktower and a gothic girl

Cronache della Terra – Episodio 2

“Conosci la struttura del mondo? Tuo padre te ne ha mai parlato?”

Annunci
2 commenti

Il corpo di Guglielmo fu seppellito nel cimitero della cittadella fortificata.
Michael disse a Isabella che la sua tomba di famiglia si trovava a Einsiedeln, una città svizzera, ma che non era possibile trasportarlo senza una capsula di stasi, di cui non disponevano.
Il funerale ebbe luogo la mattina successiva alla morte di Guglielmo.
Pioveva e il cielo era plumbeo. Isabella osservò il corteo funebre dalla finestra della sua stanza nella guarnigione.
Lasciarono la cittadella nel pomeriggio, su un’auto dell’esercito. A sera giunsero nella città di Brescia, cinta da mura e sormontata da una barriera di luce.
“È una barriera alchemica per tenere lontani i Ghoul” spiegò Michael.
Alloggiarono per la notte in un albergo della cittadina e il giorno dopo si recarono in stazione.
“Non è la prima volta che viaggi in treno, vero?”
“Abbiamo preso il treno per andare a Porta del – Venezia.”
Michael si procurò i biglietti. Isabella notò che l’illuminazione non era a gas.
“Non avete l’illuminazione elettrica a Ciel Citadel?”
“Elettrica?”
“Viene prodotta con la forza del vapore. Il principio è lo stesso della caldaia che alimenta i treni. Solo che si tratta di caldaie molto più grandi e non bruciano carbone ma petrolio.”
Il treno giunse sferragliando e si fermò con uno stridore di freni, un fischio e uno sbuffo di vapore.
Michael e Isabella presero posto in uno scompartimento riservato agli ufficiali.
“Sapevi quale fosse la missione di tuo padre a Ciel Citadel?”
Isabella scosse la testa.
“Nonostante l’Alchimia qui su Terra sia molto avanzata, ci sono segreti che solo i membri della Scuola Veneziana possiedono e questi segreti sono sempre stati custoditi gelosamente, anche prima che Ciel Citadel venisse creata. Tuo padre… Doveva carpire questi segreti. Ha detto che tu conosci l’Alchimia del Cielo.”
“Conosco quello che ho letto sui libri di mio padre.”
“Conosci la struttura del mondo? Tuo padre te ne ha mai parlato?”
“Non ne abbiamo… avuto il tempo.”
“Lascia che ti spieghi com’è fatto il nostro mondo. Intanto devi comprendere che non esiste un unico livello di realtà, ma molteplici strati che si sovrappongono e, in certi casi, si annodano tra loro. Quello che voglio dire è che non esiste un’unica Terra in un unico Universo, ma molteplici Terre in molteplici Universi. Tuttavia il tempo non scorre uniformemente in ciascun universo e ciascuna versione di Terra. La Terra che noi conosciamo può essere completamente diversa in un altro universo, più avanzata, più retrograda rispetto alla nostra versione, con ordinamenti geopolitici differenti, persino una diversa distribuzione delle terre e delle acque, una differente concezione dello scorrere del tempo… Riesci a seguirmi?”
Isabella chinò il capo in un cenno d’assenso.
“Ho detto prima che in alcuni casi un livello di realtà può annodarsi con un altro. È il caso del nostro mondo. Noi utilizziamo il termine Gaia per denotare il mondo gemello cui Terra è legato. Terra e Gaia sono legati in quanto tra di essi c’è uno scambio continuo di energia vitale, la corrente vitale del pianeta di cui ti parlavo. Se tutto funzionasse a dovere, dovrebbe esserci un flusso costante di energia che passa da questo all’altro mondo e viceversa. Ora, tuttavia, qualcosa o qualcuno ha fatto inceppare il meccanismo. Lo scambio di energia vitale con Gaia si è interrotto e questo ha fatto sì che la corrente vitale che avvolge Terra sia lentamente divenuta stagnante e quindi inquinata. È così che sono comparsi i Ghoul.”
Il treno si fermò con uno stridore di freni. Erano giunti a Milano.

A Milano…

  • S’incontrano con i gemelli Tiziano. (57%)
  • Proseguono nel viaggio prendendo il treno per Parigi. (29%)
  • Fanno tappa per visitare la città e il duomo. (14%)

2 comments on “Cronache della Terra – Episodio 2”

Lascia un commento se l'articolo ti è piaciuto!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...