ffvii-remake-cloud

Noi, nostalgici di FFVII

Cosa ne penso del remake di FFVII. Se siete della fazione “l’originale era meglio” potreste non condividere la mia opinione.

Annunci
2 commenti

Final Fantasy VII è stato il mio primo GdR. Non il primo videogioco in assoluto, perché da bimbi, io e mio fratello avevamo il Nintendo64, quindi i nostri primi giochi sono stati Mario64 e MarioKart.
La Playstation è arriavata dopo; prestito dello zio che poi non l’ha mai chiesta indietro. 😈

Si può dire che questo gioco mi abbia aperto un mondo. Anche se sono venuti per primi Mario64 e MarioKart, questo gioco è stato molto significativo nella mia vita di videogiocatrice. Un po’ perché il platform a me non è mai piaciuto, mi fa venire l’ansia e sudare le mani e poi nel platform la storia, se c’è, è ridotta all’osso. Le macchinine erano divertenti, ma una volta conquistato il Toad TurnPike (credo si chiamasse così) in senso di marcia inverso, beh, la sfida era finita e anche l’interesse.

FFVII (Final Fantasy in generale) offriva alla mia immaginazione molto molto di più. Le ore che ci ho speso sopra! Non saprei conteggiarle, ad essere sincera. FFVII offriva un mondo intero da esplorare fin nei recessi più reconditi, dei personaggi che vivevano al suo interno e una storia ben congegnata e profonda. Anche se i personaggi erano dei blocchi di pixel senza espressione. 😆

Il primo assaggio di come avrebbe potuto essere un FFVII rivisitato con tecnologie next-gen (per l’epoca) ce lo ha dato il film in CGI Advent Children. Che è anche un epilogo al gioco stesso. Il secondo assaggio di come avrebbe potuto cambiare il sistema di gioco aggiornato alle nuove mode tecnologie è arrivato con la PSP e il prequel Crisis Core. Io ci giocato e sì, mi è piaciuto, mi è piaciuto tantissimo. Sì, anche se si allontanava dal classico sistema di combattimento a turni. A me è piaciuto e ho pensato, che bello sarebbe poter giocare a un FFVII dove i personaggi non sembrino dei blocchi di cemento scolpiti da uno scultore cieco.

In realtà speculazioni su un remake sono cominciate quando fu presentato un filmato tecnico, che credo dovesse dimostrare le capacità di calcolo della Playstation3, quindi parliamo già di un filmato datato; e che cos’era questo filmato se non la sequenza di apertura di FFVII ricostruita con tecnologie next-gen? Da allora il tempo è passato, ci sono state molte chiacchiere e parecchie smentite. Anche la dichiarazione, a un certo punto, da Squenix che un remake del settimo FF non l’avrebbero mai fatto.

Immagino che i fan di FF siano rimasti sorpresi quanto me di scoprire che in realtà il progetto di riportare quel titolo in auge in una nuova veste grafica c’erano. E che il remake sta per arrivare. In episodi, ok, chissenefrega tanto anche l’originale era su più dischi. Con il sistema di gioco completamente rinnovato. Chissenefrega se è come FFXIII-2 per me va benissimo! A me è piaciuto moltissimo il secondo episodio della saga di Lightning (e no, non perché sono cotta di Noel, eh, no, no! :P).

Quindi… No, a me che siano fatti dei cambiamenti non frega niente. È FFVII. Finalmente posso godermelo con una grafica che fa scintille e dei personaggi espressivi. Copia prenotata per il D1 appena sarà disponibile su Amazon.

Quindi, no. Non faccio parte del coro che rimpiange l’originale e parla già male del remake basandosi su un filmato che dura la bellezza di 1:54 minuti. Squenix ha avuto un andamento altalenante dopo il flop di FFXII. Sì, il XII era un flop. Su questo non sono disposta a negoziare. Ci ha fatto aspettare anni per il XIII e poi ne ha tirato fuori addirittura una trilogia. Deve ancora completare il XV, ok, ma ha la mia totale fiducia che alla fine farà un bel lavoro. Perché il XIII in fondo, non mi ha delusa. A me è piaciuto e anche molto. A parte il finale di Lightning Returns, vabbè; tanto anche Steven Spielberg ha cannato i finali di A.I. e Minority Report.

E Final Fantasy XIV! È stata la rivelazione del 2014, per me, che ho cominciato a giocarci l’estate scorsa. Se non si era già capito, io sono un’entusiasta di FFXIV.

…e poi, io la versione digitale dell’originale l’ho presa. Ce l’ho salvata nel cloud del PSN e anche su una memory card della PSP.

Ho provato a giocarci. Riuscite a immaginare un gioco del 1997 su una televisione HD da 40”? Fate uno sforzo. Dai che ci riuscite! Appunto. Da strapparsi gli occhi. Inoltre il VII non supporta gli stick analogici. Sapete cosa significa? Che bisogna giocarci con il pad digitale! Avete presente il pad digitale del controller PS3? Di solito lo usate per navigare nei menù. A chi verrebbe in mente di usarlo per spostare i personaggi sullo schermo?! Appunto. Nessuno sano di mente oggi penserebbe di affidare il controllo del proprio avatar al d-pad.

Secondo tentativo su PSP. Il problema principale della PSP è che, nel frattempo, gli schermi sono passati da 4:3 a 16:9. Quindi schermo rettangolare, non quadrato. Si può rimediare… Soluzione 1 = personaggi deformati (già sono deformed di loro…) o soluzione 2 = un pezzo di schermo tagliato sopra e sotto. Almeno la PSP ha un’opzione per sbloccare l’uso dello stick analogico. Ma… Personaggi e ambientazioni stiracchiati? O schermo tagliato sopra e sotto? Per me è un problema.

Io sono felice di aver conosciuto questo titolo nel momento giusto, di averci giocato sulla sua console nativa, con la tecnologia disponibile in quel momento. Se dovessi giocarci oggi per la prima volta c’è una concreta possibilità che lo metterei via e finirebbe seppellito nella mia libreria (di detriti) digitale. Perché ammettiamolo. Chi giocasse a FF oggi verebbe a contatto con FFXIII e XIV e sono sicura che ne resterebbe colpito tanto quanto noi lo siamo stati dal VII nel lontano 1997.

Ma oggi la tecnologia è completamente diversa. Anche i giocatori sono diversi. Per cui se Squenix vuole tentare di rinnovare uno dei suoi capisaldi per le giovani generazioni – oltre che giocare sul fattore nostalgia, ha tutto il mio supporto.

In ogni caso ci rivediamo qui quando il gioco sarà uscito e ci avrò giocato. Può darsi che abbia cambiato idea quando lo avrò provato; o no. Vedremo.

P.S.

Se volete leggere le mie recensioni a Final Fantasy VII le trovate qui e qui.

 

2 comments on “Noi, nostalgici di FFVII”

  1. Come tutti i grandi appassionati di FF VII, mentre lo rigiocavo più e più volte restavo aggrappato alla speranza che le possibilità di un remake un giorno si realizzassero. Ora questo desiderio si è finalmente realizzato: quale momento migliore per tornare a giocare ancora alle serie di Final Fantasy! 🙂

    Liked by 1 persona

Lascia un commento se l'articolo ti è piaciuto!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...